sabato 19 giugno 2021

A



Non è il nero il colore del lutto. Il nero è uno dei miei colori preferiti, insieme al viola, al rosso, al verde del mare, o a quello delle chiome degli ulivi, al blu dell'imbrunire. No, il colore del lutto non esiste. Ché non esiste una tonalità che possa tingere quel vuoto, riempire la mancanza, coprire il senso di impotenza e sfumare la rabbia. Ché non sono tutti uguali, anzi, in mezzo a tanti ce n'è sempre qualcuno un po' più particolare, strano, speciale, eccessivo, irrazionale come te. Ti ci ritrovi, ci stai bene, sempre. E non vorresti lasciarlo andar via, anche fosse per poco, anche se sai che lo rivedrai, non subito, ma il più presto possibile. Quando te lo portano via per sempre ti s'apre un buco che non è rimarginabile, te lo porti addosso, sembra ricucito insieme al dolore sopito e poi, invece, un giorno, ricompare, ti scoppia dentro, al livello dello stomaco e si propaga più su a pulsare sulle tempie. Non è come dite voi, il tempo non cura, anzi. Ché più tempo trascorre e più ti rendi conto. Quella persona era irripetibile. Per me e per l'uomo che era l'amore della sua vita e al quale non ho saputo dire nulla che potesse confortarlo, se non la verità, che sia lui che io una così possiamo solo sognarla. Ecco, il lutto ha il colore del sogno: fosse bello o cattivo lo ricordo poco, a tratti, o per nulla. Ti svegli. Ma non c'è più. Cenere.



Black is not the color of the mourning. Black is one of my preferred colors, as purple, red, green of sea, deep green of woods, silver green of ulive trees, blue at dusk. The color of mourning does not exist. Because there is no pitch that can dye the void, fill the lack, cover the sense of powerlessness, blur the anger. People are not all the same: among too many there is someone in particular, weird, interesting, special, irrational, excessive. As you. You're getting along with her. You never want to leave, although it was for a short period of time, even if you know you'll see her again, as soon as possible. When she leaves forever a wound opens up, a wound that will not heal, you carry it on yourself, it's as good as stitched and the sadness that subsides, but one day shows up, burst and spreads. Time is not the healer, as you said. More time passes and I realize that person was unique. The only one for me and for her partner, the love of her life, one to whom I couldn't say anything but the truth: we can just dream about her. So, the mourning is just like a dream: I'm not sure if it was good or bad, I remember little, at times, for nothing. I wake up and it's gone. Ash-colored.

🎧Blood fire death. Bathory - In bloom. Nirvana - The seventeenth Parallel. In the nursery. - Cornflake girl. Tori Amos. - Last dance. The Cure. - Good morning captain. Slint. - New grass. Talk Talk. - Sugar kane. Sonic Youth.


My brother took your picture. 
Our final journey. Jan. 2020. Milan. Basilicata. Puglia.
See you A. My last goodbye 19.06.2020.

4 commenti:

  1. Il lutto non ha colore, già. Forse ogni colore ha una vita sua, indipendentemente dai significati che l'uomo borghese ha voluto dare. A me piace tanto il verde (nonostante sia stato preso da una parte politica che non mi piace) e il rosso e l'arancione.

    RispondiElimina
  2. Il mio riferimento è il nero. Sempre. Su quello poggio ogni altro colore. Il lutto è una voragine, non è scura, non è buia; è vuoto. E basta.

    RispondiElimina
  3. Il nero come universo di significati. Ti segnalo questo articolo di Laura Canali, le due anime del nero.
    https://www.limesonline.com/rubrica/il-nero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow Mattia. Fantastico. Letto d'un fiato. Vuoto e pieno. Allo stesso modo.

      Elimina