domenica 31 agosto 2014

what dreams may come

Non serve nient'altro. Hai tutto ciò che ti serve, me esclusa. In realtà vorrei che fosse così, che tu fossi l'unico sulla faccia della terra. Sulla mia. Ho letto di una nazione in cui c'è un paese tutto al femminile. E io lo immagino il minuscolo nucleo: gli uomini son partiti tutti e han lasciato sole le donne in balia degli eventi, della durezza della vita, della morbidezza dei loro fianchi, della pienezza dei loro seni. Che atrocità sarebbe? Il vuoto che si perpetua per anni, decenni. Un lutto terribile. 


What dreams may come, when we have shuffled off this mortal coil, must give us pause.

Un giorno un uomo sarebbe arrivato. Unico. E quello lo si sarebbe dovuto dividere, prendere e lasciare, conquistare e cedere. Il solo maschio in quel nucleo crea scompiglio, scioglie, cinge, stringe e accarezza. Che atroce spettacolo sarebbe? Il vuoto che si colma e risuona, il lutto che si smette e si fa rossore. Rigoglio. Seme. Vita.

Comincia il viaggio verso l'altrove e oltre. Hai bagaglio e viatico. Inclusa me.

Passo da Amleto, atto III, scena I

Music Trentemøller The last resort


18 commenti:

  1. Maddai, un paese tutto al femminile... fantastico! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, come no. Io non le sopporterei per più di dieci secondi. Con la fortuna che mi ritrovo sarebbero tutte papere. E io ne farei un buon sugo.

      Elimina
  2. ne ho sentito parlare anch'io è in cina, ma gli uomini ci sono, solo che vengono trattati un po' come qui si trattano le donne... un po' usa e getta, insomma e senza voce in capitolo.
    credo che la storia sia narrata qui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di cui ho letto io era in Brasile.

      Era per dire comunque che io nn dividerei proprio un bel niente, non avendo io interesse a procreare (primo), desiderando d'essere l'unica donna a suscitare interesse maschile (secondo). Almeno per il tempo della 'conoscenza'.

      Elimina
    2. trovato: Noiva do Cordeiro.
      che tristesse!
      sul concetto che hai 'espresso' non mi 'esprimo', tanto si fa per dire, no?
      poi passa:)

      Elimina
  3. Un post atipico, più lineare del solito. Che ti succede, Milenozza? :)

    RispondiElimina
  4. Sono al di sotto della linea. Sono sottopeso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e hai ripreso ad allungarti il naso.

      Elimina
    2. e mi son rimpicciolita le tette, ma che avete contro le mie foto?

      Elimina
    3. ma nulla, anzi. Complimentoni alla mamma.
      Ti voglio bene Milena.

      Elimina
    4. Pur io, anche quando non capite quanto io scherzi.

      Elimina
  5. Rileggo con piacere un po' di blog in giro e con mio stupore ti rileggo e penso di aver afferrato il senso senza molti indugi.
    Ti sei decriptata o forse è solo una parentesi?
    Comunque tutte donne? Che il divino ce la scampi. ;-)

    RispondiElimina
  6. In realtà son gli altri ad avermi dato sempre della criptata. Io non mi ci sento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I post intendevo.
      Non è mai facile entrare dentro uno scritto e coglierne l'essenza.
      Io non ci riuscivo...ma proprio per questo li leggevo più volte

      Elimina