lunedì 27 dicembre 2010

voyage dans la lune


Ha costruito tanti modellini, ha disegnato tanta scenografia di carta, dipinto tutte le mani dei trucchi spettacolari alla luce della lanterna magica, ha dato forma ai suoi sogni di bimbo, mosso mani che sembravano morte, acceso occhi che erano ormai vuoti, regge, sostiene ancora il tempo, vola la sua testa sulle linee di quel pentagramma, riavvolge e raggiunge l'equilibrio, sta per cadere di sotto, ma si aggrappa e si salva… avrai successo dice quella faccia, non ridere, non buttare l'umorismo, tienilo stretto, vedrai ti tornerà utile. Ora splende, ora si rabbuia, ora sorride, ora storce la bocca in un ghigno sinistro. Lancia un ultimo avvertimento: abbandona la nave, interrompi le battaglie marine, guarda sù, il mio bagliore ti renderebbe visibile a tutti gli aerei nemici, fermati e sali, sarai il primo uomo sulla luna, non credi che questo renda tutto il denaro del mondo? Attende un attimo, si guarda intorno, vorrebbe contestare la lunghezza del cammino, ma lei ha già soffiato una scia argentea su cui muovere i primi passi e lui… comincia a costruire quella sequenza mirabile e ricama metri di tessuto e monta il buco, taglia incolla sovrappone, riavvolge con pazienza e precisione, vieni, vieni, investi il mio occhio, apri la voragine e duplica il piacere, stappa e beviamo, gratta e raschia via la tristezza, stanotte non voglio ascoltar musica noiosa, non voglio guardare cortei nuziali. È cominciata. Inaspettata eclissi, lei davanti a lui, taglia, incolla, sovrappone, riavvolge con passione e dedizione; gira, ricostruisce il teatro di posa, si avvale di protagonisti inventati, sposta le nuvole, ammicca e invita al nuovo incontro attraverso l'impossibile: pieno, decresce, quarto, cresce, pieno… a risentirti.

ai viaggiatori incalliti…

30 commenti:

  1. l'umorismo me lo tengo strettissimo! e mi tengo anche l'amica petrolio!
    farei lo stesso con l'amore, ma mi riesce meno... pazienza, coltivo la mente per la prossima vita, andrà meglio :D

    RispondiElimina
  2. @ RobyDick: la tua mente è già coltivata abbastanza! È il seme che inseriamo noi con pazienza e passione e CURIOSITÀ ogni giorno! La prossima vita mia sarà quella di un altro, di un'altra, di tanti che continueranno a gettare quei semi pensando e temendo che sia inutile, che sia faticoso, ma che sia VITALE! ;)

    RispondiElimina
  3. Umorismo, intelligenza, curiosità, passione, amicizia, amore... in fondo, che altro c'è? L'uomo ha fallito quasi in tutto, ma l'universo continuerà a guardarci con occhio benigno, finché saremo capaci di queste cose.
    Un cosmico abbraccio!

    RispondiElimina
  4. scontato pensare a george melies

    Oh, man has invented his doom
    First step was touching the moon...

    stay oily again

    RispondiElimina
  5. stanotte non voglio ascoltar musica noiosa, non voglio guardare cortei nuziali.

    Quindi i cortei nuziali so noiosi

    RispondiElimina
  6. @ Zio: un ammasso di meteoriti bacio a te! A raccogliere e a spargere un pochettino di buoni sentimenti! *****

    RispondiElimina
  7. @ Eustaki: embè… quando i film non avevano bisogno di voci per far sognare, ma di tanto lavoro e fantasia! … oily again… bellissimo! ;)

    RispondiElimina
  8. @ InneresAuge: carissimo amico avevi dubbi che pensassi ciò? :))))) noiosissimi! pallosissimi! tristissimi! ;)

    RispondiElimina
  9. Non ho capito quasi nulla, però sembra carino. Però l'umorismo, inteso come la tendenza a produrre umori, me lo tengo.

    Da non confondere con il meteorismo, che con i meteoriti nulla c'entra.

    RispondiElimina
  10. conosco un tale che colleziona tanti modellini, credo che sia perchè è come i suoi modellini di metallo fuori, vuoto dentro.

    RispondiElimina
  11. Passo per un saluto ed un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. @ DiarioSupernova: ma come col tuo nickname? :)))) Scherzo e gioco. Non è il senso letterale quello a cui dò più importanza. Solo viaggiando a bordo delle parole, circolando e penetrando le frasi si riesce a capirMi! ;) Questo è a metà strada (quindi anni luce) tra il film di Melies, un libro di Pamuk, la musica di Corgan e una scena di 'Una settimana da Dio'. Penetrazione della luna e amplesso mio!

    RispondiElimina
  13. @ Dark0: a volte quei modellini si riempiono di fantasia e di magia! :) non è il caso del 'tale'! :))))

    RispondiElimina
  14. @ Kylie: cara, un abbraccio e una galassia di auguri a te! :)

    RispondiElimina
  15. No, non avevo dubbi.

    RispondiElimina
  16. Un altro splendido viaggio, e come viaggiatore incallito mi prendo la parte di post che mi spetta! :-) E poi adoro l'Astronomia!
    Bellissimo il paragone con l'eclissi! Buon anno cara, un bacio enorme!

    RispondiElimina
  17. @ Nico: eh sì, ti spetta eccome! viste le foto anche su face ti spetta un bel viaggetto su astronave con la co-pilota tua consorte, sì, sì! :) Baci a tutt'e due! *

    RispondiElimina
  18. mmmmhhh....

    surrealismo, eh?


    interessante...

    brava, petrolio!

    RispondiElimina
  19. @ Itsas: sì ci sto bene Sù… realismo! :)))) dovremmo chiedere a 'lui' però! ;)

    RispondiElimina
  20. Milenozza, il 2010 è stato l'anno in cui ho aperto il blog e in cui, tra le altre cose, ho conosciuto te e il tuo talento.

    Spero che il futuro ti sorrida, come meriti e come meriterebbe chiunque è ancora così romantico, o folle, da credere ancora in determinati ideali.

    Ti abbraccio

    PS: al prossimo viaggio sulla Luna, portati un po' di focaccia barese, che da quelle parti la fanno orrenda!

    RispondiElimina
  21. Oh, ecco, mi serviva proprio la tua capacità immaginifica, in questa giornata.

    Buon anno, Milena.

    RispondiElimina
  22. Be', a Melies c'ero arrivato! Sei una draga! Auguroni!

    RispondiElimina
  23. @ Ernest: un saluto e tanti auguroni! :)

    RispondiElimina
  24. @ AleKermit: una fortuna tra le poche dell'anno passato-trovare tutti voi! Talentamente insieme spero anche questo 2011! Un bacione… sulla luna, la prox volta focaccia, vinello e tarallozzi! AUGURONI caro amico! :) ****

    RispondiElimina
  25. @ SilasFlannery: serve anche a me sempre più spesso. Meglio l'immaginazione che la realtà! :/ Che a volte si avverino… Buon Anno a te! ****

    RispondiElimina
  26. @ AdrianoMaini: una draga… da non colpire a 'lanciate', spero :)))) Auguroni anche a te e ai tuoi meravigliosi viaggi! ;) ****

    RispondiElimina
  27. Ma questo è cinema, un omaggio diretto ... e buon anno cara Milena ;)

    RispondiElimina
  28. immaginifico a livello amniotico. Alto livello. Il nero dentro genera luce, non c'è niente da fare. Buon anno!

    RispondiElimina