lunedì 7 febbraio 2011

I can see your future


… a prima vista, un'allucinazione e il momento più alto di tutta una vita. Si instaura una relazione molto profonda tra l'alba e il tramonto di quegli occhi. Questi ultimi sono letteralmente impazziti per la performance offerta dal vivo. Convegno amoroso, osmosi progressiva di sorrisi, sguardi, fruscii, un mondo di delicatezza e di incanto sempre più magnetico. Bisogna starci in mezzo e fare a mezzo per capire, per vivere e sentire la presenza intensa e possibile. Bisogna sgomitare e pestar piedi, come potresti altrimenti recensire, gustare la ricetta appena eseguita e giustificare la magia che si sprigiona? Così, solo leggendo e rileggendo, incontrando e scontrando, commuoversi e soffrire, platea birichina e religiosamente silenziosa, significare e sfregare, grattar via il superfluo e apprezzare. Che palla fondamentale. Rotea e si fissa sul tavolino tondo, apparecchiato per l'occasione, guardaaaaa! Lì sulla destra, ti muovi e sfoci in avanti. Mi stai suggerendo, mi stai dando appuntamento, segnalo e sottolinealo, cosicché non possa dimenticarmene, c'è l'estasi e l'affresco della forza bestiale, la poesia e il reinventarsi bimbi, il piacere di rivedersi oltre il vetro e l'avventura più grande, bis e tris per non perdere l'occasione del qualcosa che succederà. Mi son avvisata per tempo. Taglia l'erba che ci farà da cuscino, spazio verde nel quale le urla e gli spintoni ricalcheranno gremendo ma mai rovinando il momento… flebile e violento, eccelso e breve, consapevoli che si tratti dell'ultimo atto. Durerà poco, vorrai che non fosse mai finito: attimi che cristallizzano un intero, abbracci, fiocchi lenti. Nessuno avrà dubbi che io abbia detto la verità, fuoco di paglia, destino impagliato; aspetta e vedrai.

grazie a colui che m'ha mandato questa meravigliosa foto

32 commenti:

  1. Emozionante racconto di uno splendido scatto. Complimenti davvero. Mi hai lasciato senza parole!

    RispondiElimina
  2. @ a me: sei una strega! oyeah… :P

    RispondiElimina
  3. @ SerViad: noooooooo! senza parole nooooooo! :)))) anche se tu sai parlarmi con immagini e canzone, ho semplicemente ricambiato! ;)

    RispondiElimina
  4. Giuro! ;)

    Davvero splendido..
    "Bisogna starci in mezzo per capire". Non si potevano usare parole migliori.
    Riconoscere nelle parole di qualcun'altro un'emozione che sentiamo nostra, è forse una delle sensazioni più intense in assoluto. ;)

    RispondiElimina
  5. meraviglioso pezzo, estremamente evocativo, un'estasi catartica che sfocia nell'analgesico, spero un po' anche antipiretico... ho un'influenza che da giorni mi tormenta latente e tentennante la lascio lì.

    RispondiElimina
  6. Bella l'idea del taglio d'erba.
    Un pò come quando ci si accorciano i capelli e quando ci si appoggia sul cuscino si ha una nuova sensazione, come se fosse vento.

    RispondiElimina
  7. ...grazie a te per averla valorizzata con questo splendido post.

    Un abbraccio Milenozza :)

    RispondiElimina
  8. @ SerViad: :) Che bella la condivisione anche a distanza e attraverso uno schermo, degli altoparlanti, e un obiettivo! ;)

    RispondiElimina
  9. @ RobyDick: se non hanno questo risultato i film che recensisci come vuoi che ti aiuti questo? :PPPP Che bel film che hai postato! ;)

    RispondiElimina
  10. @ MrJamesFord: sarebbe bello anche nell'erba lunga ma non si sa mai cosa si possa trovare! eppoi bisogna farsi belle! ;)

    RispondiElimina
  11. @ Giardi: e poi s'appiccia! ;)

    RispondiElimina
  12. @ Sociuzzo: ****** l'incontro di due menti e di due sguardi a volte aiuta… spero! :)

    RispondiElimina
  13. Che dire, dopo una giornata del cavolo mi fiondo qui e leggo le tue meravigliose opere catartiche. Brava!

    RispondiElimina
  14. Ti apprezzo e adoro da tempo e lo sai, ma così ispirata ti ho visto raramente... O sarà che la febbre che oggi ho mi dilata le sensazioni?
    Un bacio.

    RispondiElimina
  15. @ V-InneresAuge: che compito ingrato! :) credevo di agitare gli animi! XXX:D

    RispondiElimina
  16. ZIOOOOO: noooooooo! lo zio ammalato? un bacio calmomillante a te e un abbraccione caldo caldo felposo! Non mi calare ancora di peso, che già sei lunghissimo, poi con la febbre… :)))))) *******

    RispondiElimina
  17. @Milenozza: ... :) grazie davvero

    RispondiElimina
  18. Evidentemente hai effetti terapeutici

    RispondiElimina
  19. Visto che nessuno l'ha detto: la tua scrittura ci eccita tutti ...grandi iron e wine.

    RispondiElimina
  20. Eccelente.. come al solito. Un abbraccio petrolia!

    RispondiElimina
  21. @ InneresAuge: chi mi conosce bene ti direbbe che non è proprio il termine giusto… terapeutico! :))))))

    RispondiElimina
  22. @ Alli, alli: quindi il gruppo ci sta a meraviglia, iron and… wine! 666)

    RispondiElimina
  23. @ ReAnto: Un abbraccione anche a te e ora vado a godermi il tuo intervallo! :)

    RispondiElimina
  24. Se colui ti ispira un tale vortice di bellezza di parole e immagini, lo ringrazio anch'io dal profondo. Baci.
    :D

    RispondiElimina
  25. @ WebRunner: voi bloggers siete d'ispirazione sempre! Baci anticipatore dei tempi (podista) :)))))) ****

    RispondiElimina
  26. @ WebRunner: m'hai fatto venire in mente un pezzo… vedi? te lo dedicherò! ;)

    RispondiElimina