giovedì 2 settembre 2010

e se non fosse mai esistito?

Protagonista di tutti gli ultimi anni nei campi della politica, dell'economia, della giustizia, dello spettacolo, della prostituzione mediatica. Sarà mica il frutto della mia fantasia visionaria? Una mattina mi sarò svegliata e avrò forse schiacciato il tasto sbagliato? O bello, ciao, bello ciao, bello ciao ciao ciao! E quello è venuto fuori dal nulla, si è materializzato davanti ai nostri occhi, presenza ologrammatica, mica tanto, sparato dalle promozioni delle pentole o da un mobilificio o da un cerchio nella sabbia, non ricordo bene. Mi capita spesso, ne ho talmente tanti di personaggi così, descritti più o meno bene nei miei quaderni dei sogni o degli incubi, in questo caso specifico, sì sicuramente questa è la storia. Da tre anni a questa parte ho divorato una quantità inverosimile di libri di un noto autore giapponese e ho puntuali premonizioni, si trasformano poi, in seguito, in realtà vissute dai personaggi in cui mi reincarno, sono semplicissime: una visita al Duomo di Milano, un tour in una famosa villa del Nord, una rimpatriata tra amici che si trasforma in una rissa, una cena, nel corso della quale un amico mi tradisce. All'inizio tutto era tranquillo e io ero super felice di questo potere, poi ho cominciato a stancarmi e a subire doloretti che non capivo da cosa fossero provocati. Ho un segno inequivocabile e misterioso sul labbro superiore, un dente scheggiato, i capelli mi cascano a gruppi di studio, e ho delle pulsioni irrefrenabili nei confronti di tutte le gonnelle che incontro, non che questo sia un problema, ma di solito sono un po' timido e impacciato, quelle invece slacciano, sfilano, strappano e incassano. A volte non capisco nemmeno quel che dico, l'altro giorno per esempio mi sono ascoltato, affermavo con convinzione di essere un eletto, un prescelto, e che uno baciato così dagli dei non avrebbe potuto fare la fine di un qualsiasi delinquente, essere giudicato da un'assemblea di farisei rossi… Del libro m'è rimasta solo la fine, quasi una decina di pagine, ma già comincio a sudar freddo, ho già letto dell'incontro del povero Toru con un'amica, che per coincidenza si chiama come una mia amica di vecchia data, che gli racconta la triste storia… tutto ciò che credeva esistesse in realtà è solo frutto di una scenografia prestabilita, è una trama scritta e diretta dal testimone, regista della sua immaginazione… ho paura che tutto mi crolli addosso, ma forse, nemmeno quest'illusione mi sarà concessa.


Orfano, incluso tra gli eletti, diverso dagli altri uomini, riponeva totale fiducia nella sua immacolata perfezione, affatto incurante del male che egli poteva fare.

18 commenti:

  1. Ho il sospetto che si parli del Papi

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post, letto e bevuto in un attimo!!! Ho appena scritto una cosa sull'argomento grazie al tuo commento di ieri, felice di stare in tua compagnia.

    RispondiElimina
  3. Ci hanno legato nella caverna di Platone?

    RispondiElimina
  4. @ InneresAuge: sospettoso… :)

    RispondiElimina
  5. @ BoccaLarga: uscendo dal cerchio! ;)

    RispondiElimina
  6. @ Ernest: felicissima di avere un sogno in comune! 3)

    RispondiElimina
  7. @ Lorenzo: … legati sì, vediamo di staccare questi anelli odiosi e usciamo alla luce! ;)

    RispondiElimina
  8. io sono anni che combatto per la mia arcadia, chissà se la troverò

    RispondiElimina
  9. Questo post è FANTASTICO!!!ahahah Bravissima!

    Io mi sono trasferita...ma c'è sempre qualcuno che poi ci si chiede se è frutto di un incubo o allucinazione, credimi :(((

    RispondiElimina
  10. sì ma non sarò egoista! mi trasferirò un pochettino per liberarmi dalla disperazione a bordo della mia immaginazione! ;)

    RispondiElimina
  11. cz... potenzialmente very dangerous anche per il tuo blog, quei nuovi batteri...

    RispondiElimina
  12. ahahahahhahahaahah! mi sacrifico volentierissimamente! :)

    RispondiElimina
  13. esiste, ma è fatto solo di emotività

    RispondiElimina
  14. grande post milena, bravissima! aggiungo che stiamo continuando ad assistere a una farsa dietro l'altra (a proposito di duomo di milano e di statuette), di cui l'ultima quella che, dopo 3 settimane di astinenza dal pc, mi sta toccando vedere su tutti i giornali e su tutti i telegiornali! un fascista che da del comunista a un fascista! spettacolare e tanto, tanto triste!
    come dicevo a ernest, mon male che ci siete voi! benritrovata!

    RispondiElimina
  15. @ Alekermit: brutta emozione! bruttissima!

    RispondiElimina
  16. @ Nico: benritornato! :) i 'fintori' son sempre con noi! purtroppo!

    RispondiElimina