martedì 7 settembre 2010

locus amenus

è allo stesso tempo il mito greco dell’Odissea e la leggenda celtica di Lancillotto, uno dei più belli tra i poemi di avventura e passione, uno dei canti più fervidi che mai siano stati composti a onore della rinuncia e della fedeltà, un inno all’Unità e contemporaneamente alla diversità delle apparenze (Eric Rohmer). Gioco di ombre, puro e fantastico; rincorsa delle nebbie sul lago, reale e tangibile. Celebrate insieme a me questo disegno luminoso nel quale si materializzano erotici fantasmi avviluppati nelle vesti sontuose, anche quando poverissime, a fondersi con gli umani personaggi. Non è intrusione soprannaturale, è presenza impattante e teatrale. È danza tradizionale senza trucco e senza inganno, è tensione erotica e carnale consumata, ma non spiata, è percezione dello spazio e del tempo spostata e riportata su altri piani. Che impeto, che passione! Ci sentiamo immersi nel caldo vortice dell'universo dei due amanti, siamo quasi annullati nell'estasi mistica del sentimento più puro e incondizionato. Dov'è la luna? La luna è lì, la tocchi e la vedi, metaforica bellezza, intensità della luce in mezzo alle tenebre… Sogno, incoscienza, cinema, infinito!

19 commenti:

  1. Che sia l'isola di Calipso o la grotta verde di Sir Gawain il loco ameno ci aspetta.

    RispondiElimina
  2. ieri sera hai visto X Factor?! ;))

    RispondiElimina
  3. Il locus amoenus!! Dov'è la l'una?

    @intendi uno stocco di fulmine?

    RispondiElimina
  4. Il locus amenus nasce dentro l'immaginazione. Cercalo lì e lo troverai. Come pure l'erotismo, il cinema, il mito e l'infinito...

    RispondiElimina
  5. sì io ancora non so dove sia di preciso, ma si cerca!

    RispondiElimina
  6. @ Lorenzo: ameno, accogliente, a misura mia, dov'è? :/

    RispondiElimina
  7. @ Ubiminor: oh per la miseria più nera, no! perché? se fosse per Elio potrei anche fare lo sforzo, ma anche no…

    RispondiElimina
  8. @ Squilibrato: stoccata già sono, mi basta vedere un film, sentire una musica e la luna la tocco sul serio. Il tempo di cadere su questo mondo e non ricordo nemmeno come sia, morbida, dura, liscia, aguzza! :(

    RispondiElimina
  9. @ ilgrandeMarziano: sì, proprio lì, ed è meglio che lo conservi con cura, che ricordi almeno il percorso da fare per raggiungerlo ogni volta, piccola guida anche se scritta male :)

    RispondiElimina
  10. Grazie. Anche per la musica splendida.

    p.s. ma quanto è squallida la pubblicità che appare da un po' di tempo su youtube? Mentre cantava la meravigliosa Bjork venivo disturbato da una sovrimpressione che diceva: RISOLVERE LA BALBUZIE. M-m-ma v-v-v-vavaffancuccuculooo!

    RispondiElimina
  11. @ Zio: la balbuzie è così bella! meglio una parolaccia lunga che una verità breve e spiccia! maledetta pubblicità, com'è vero che ho sbagliato mestiere! ;)

    RispondiElimina
  12. devo esser sincero... non c'ho capito nulla... aggiungi che da lavoro youtube non lo posso vedere... però scrivi talmente bene che non posso fare a meno di leggerti fino in fondo

    RispondiElimina
  13. ho rivisto un film che tempo fa ha recensito Robydick (se non sbaglio), un film di un autore giapponese che amo, Mizoguchi. Tra l'altro in linea col momento abbastanza utopico da me vissuto… rivissuto! Io e Utopia legate a infinito filo! :)

    RispondiElimina
  14. un bel fondo color "ottanio"?? NO eh??? Fatelo per le mie diottri e per la voglia che ho di leggere i vostri post e tutti i commenti....'nsomma..pe famme l'affari vostri..:D

    RispondiElimina
  15. utopia?la mia migliore amica, compagna di viaggio verso immaginario locus amenus :))

    RispondiElimina
  16. Recensioni visionarie, oniriche e scombinate che solo sulla tua piattaforma petrolifera possono essere estratte... Sei unica, lo sai o no?

    RispondiElimina
  17. @ Chica: uhhhh! quando avrò tempo per cambiarlo spero di riuscire a farlo! Quello che non posso a dipingere a mano, mi mette in difficoltà! :)

    RispondiElimina
  18. @ Toupie: e andiamo va! Tutte e tre camminando 'allegramente'! :)

    RispondiElimina
  19. @ Boccalarga: sia lodato! Un'altra sarebbe insopportabile anche utopisticamente! :))))

    RispondiElimina