lunedì 28 giugno 2010

guazzo

Pure tu te si' 'mbrugliato
mmiez'o 'mbruoglio 'e sti 'mbrugliune,
cu'sta vita 'mbriacata
cchiù 'mbriaca d'e 'mbriacune…

Potrei aggiungere del miele, del bianco d'uovo, del latte di fico, passarci sù dell'acquavite, appena ben asciutto una mano di cera bianca liquefatta, e lustrato e bruciato. Pastoso e vellutato, è così delicato negli accostamenti cromatici che quando la luce mescoli al marzacotto quello diventa più robusto, potentemente impresso ma destinato a perdersi, ad alterarsi col passar del tempo, ad uniformarsi e a coprirsi con una sottile polvere come di cenere eruttata tale da oscurare tutto anche di giorno. Si son spente le fiamme altissime ed incandescenti, al chiaro di luna calante posso cogliere la sua identità segreta, specchiandola ne traggo spunto e immagine, sarà apprezzata o depennata, ma io la condenso ora, vapore che si posa e s'impregna. Grazie ai vicoli, alle fontane, alle mura, ai cancelli, alle finestre che si aprono e posano, clamore di moda, per me, ispirata verista, in immediato assorbimento di suggestioni popolari ed echi antiche di snervanti ritornelli sù per balconi scioccati che mai più vedranno rotolare rinfrescanti dinieghi e sospirosi assensi. Sogno, canto e lentamente richiudo. Rimane la mia mano insicura e l'anima che ancora aspetta. L'ultimo guizzo, l'ultima raffica, ennesimo racconto di vita e domanda senza risposta. La voce rompe l'indugio, la storia e il finale son già scritti, miei i sottotitoli invisibili, nessuna rozza interpretazione proclamata.

16 commenti:

  1. come sei leopardiana ;)

    non sapevo dell'esistenza dell'aggettivo "pastoso"

    grazie mille

    RispondiElimina
  2. indefinito, panico e fluido diventa nella seconda fase quando il gouache fa gli anni, in origine è pastoso e opaco, finito! a Leopardi piacerebbe ma dovrebbe farci l'abitudine, lui era più per i dipinti romantici di Friedrich… :P :)))

    RispondiElimina
  3. Io non c'ho capito GNIENTE...ho inteso neanche guazzo...ma sai... petroliocara...OGGI NON MI SENTO TANTO BENE!Hahah!

    RispondiElimina
  4. aaahhahahahahahahahah!!!! forse forse fosse stato quello l'intento? a chi non sta bene non importa gniente, a quelli che stanno bene in conseguenza del post staranno gniente bene… :))) comunque guarda solo i dipinti di Magritte, Chagall eccetera e basta… :* gouaches-guazzo è una tecnica di pittura…

    RispondiElimina
  5. Sì, infatti mi è piaciuto un sacco anche se non ho capito.
    Mica sempre mi piacciono le cose che capisco.

    Hahah, ommamma mi sento sempre peggio!!!

    ( Ma ci voleva la virgola dopo l'Hahah ? )

    RispondiElimina
  6. consolazione/insolazione a fine luglio… :P io e la punteggiatura: amore/odio! :)))

    RispondiElimina
  7. scrivi davvero bene
    buona giornata

    RispondiElimina
  8. Poeta, scrittrice e pittrice in un post solo? E' tutta roba tua no? Non mi stupirei... La poesia la dedico al senatur, e da napoletano l'ho apprezzata il triplo del resto del mondo. Il post è figo, e pastoso lo conoscevo già, lo uso per le cose commestibili che ritengo "nchiommose" ma non tutti potranno capirmi. Il dipinto è inquietante, non so perchè ma mi inquieta.

    RispondiElimina
  9. non ho letto il post, leggo dopo. Ti volevo sussurare nell'orecchio di metter il link sul tuo avatar dei follower, se no, non ti viene a leggere nessuno...e questo sarebbe un peccato ;)

    RispondiElimina
  10. io i sottotitoli li renderei visibili... non si sà mai"

    RispondiElimina
  11. @ Ernest: grazie, gentilissimo!

    RispondiElimina
  12. @ Boccalarga: XXX:D ma guarda, il De Filippo avrebbe reagito con eleganza ma con fermezza alle castronerie dette dal demente nordista, sono sicura! Uhhhhh, l'Italia, anche in Puglia si dice quasi uguale "nchiùmm"!!!!! :)))) e il dipinto inquietante è bello proprio per quello, più m'inquietano, più m'affascinano! :OOO
    p.s. tra l'altro il cavallo verde dovrebbe esserti congeniale (per il colore dell'incarnato rospesco, intendo)… sceglie di sostenere il suonatore in volo trascinandosi dietro il carro! è sempre stato il mio sogno…

    RispondiElimina
  13. @ ReAnto: ti verrà da sorridere (nel migliore dei casi), da sganasciarti (nel peggiore) ma non capisco cosa tu voglia dire… aiuuuuuut! Apprezzo il sussurro… shhhh non lo facciamo sapere a tutti, quanto io sia antica! :P

    RispondiElimina
  14. @ Enio: sì ci penserò… ma ti confesso che non ho mai amato i sottotitoli, mi distraggono e allontanano il mio sguardo dalle immagini e dalle voci! Ho imparato così a comprendere i film in lingua originale, guardando e ascoltando! All'inizio non capivo un'emerita mazza… poi poco a poco… non è che li comprenda integralmente, ma preferisco non perdermi particolari importanti per seguire quelle maledette scritte… potrei fare dei disegni… :)))

    RispondiElimina
  15. allora ..alzo un po' la voce , Che poi quando , ci sussurano nell'orecchio ,non si capisce mai niente..solletico e basta. dunque..
    Un blogger sbarca sul mio blog legge e poi viene attratto dalla finestra quella che tu hai chiamato i fissati. Vediamo chi folloua ReAnto. Attratto dal tuo violaceo Avatar ( sei Tu quella?)clicca sul tuo viso e magicamente si apre una finestra dove appare...o cazz... mi fai parlare ma vedo che lo hai messo il link che giocherellona ;-)
    ..è bello ed impegnativo leggere i tuoi post .brava. :).. non scriverò mai così :-(
    Grazie per il commento da me :)

    RispondiElimina
  16. :PPPP la mia mano guidata dal tuo whisper ha assolto il gravoso compito, rimasti sconosciuti i passaggi… :))) Passo volentieri da te, ironico e significativo! ;)

    RispondiElimina